Fase 2: Prodi, ‘Francia, Italia e Spagna restino unite, tulipani e Mercedes non bastano’

29

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – “In emergenza sanitaria, ci troviamo davanti a questo irrisolto problema: il Nord guarda con sospetto i Paesi del Sud. Ma se Francia, Spagna, Italia e tanti altri Paesi restano uniti, le cose possono cambiare. A maggior ragione oggi, quando non può essere attribuita alcuna colpa ai Paesi per le conseguenze, inevitabili, della pandemia. Perché sia chiaro, nessun Paese può evitare la crisi che seguirà la diffusione del virus: seppur con proporzioni diverse tutti i Paesi dovranno affrontare difficoltà economiche significative. Insomma, l’Olanda non se la caverà da sola con i suoi tulipani e nemmeno la Germania con le sue Mercedes”. Lo sottolinea Romano Prodi, in un intervento sul mensile del Gruppo editoriale San Paolo ‘Vita pastorale’.