**Fase 2: Rem diventa contributo emergenza, intesa maggioranza più vicina**

49

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – Non si chiamerà più reddito ma contributo d’emergenza, anche per marcare le distanza col famigerato reddito di cittadinanza, croce e delizia dei due governi Conte. A quanto apprende l’Adnkronos da fonti di maggioranza, il nodo del cosiddetto Rem potrebbe ben presto essere sciolto, al Mef si lavora sulla riscrittura del testo “perché quello su cui si è ragionato all’ultimo tavolo”, ovvero a quello di lunedì notte tra premier, capidelegazione e ministri interessati, “era mal scritto”, come se il contributo destinato alle classi più disagiate dovesse diventare un sussidio a vita. Tanto da indurre non solo Iv ma anche il Pd a chiedere di destrutturarlo, ovvero di farne una misura una tantum.