Fase 3: Confindustria Bergamo, ‘ora incentivi a consumi e investimenti’

42

Milano, 17 giu. (Adnkronos) – Il calo dei fatturati nel mese di aprile per le aziende della bergamasca e gli altri dati su operatività e ordinativi in calo confermano “le preoccupazioni per scenari ancora fortemente negativi, a causa di mercati internazionali in buona misura fermi e di un mercato interno ancora bloccato”. E’ quanto afferma Stefano Scaglia, presidente di Confindustria Bergamo, commentando il report dell’osservatorio.