Fase 3: Conte, ‘risposte Ue inutili se tardive, sarebbe fallimento pilastri europa’

20

Roma, 17 giu. (Adnkronos) – “Siamo stati sulla linea del fronte, quella più avanzata, per rivendicare una risposta europea robusta, coordinata e vigorosa. Ci siamo battuti all’inizio quando i miei omologhi, la maggior parte dei Capi di stato e di governo riteneva che servisse attendere per elaborare delle risposte, quando invece noi abbiamo subito manifestato chiarezza sulla portata di questa recessione e abbiamo invitato tutti a considerare che non potevamo ritardare oltre. Perché è chiaro che se tu ritardi la risposta, le cifre che si stanno programmando non saranno sufficienti. Ma io ho detto molto di più: saranno del tutto inutili”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, dialogando col mondo delle imprese a Villa Pamphili, per gli Stati generali dell’Economia.