Fashion week: prove generali per un polo a Napoli

65

Il primo evento interamente dedicato alla moda è una prova generale per creare, a Napoli, un polo della moda in grado di capitalizzare le enormi risorse di idee e investimenti di Il primo evento interamente dedicato alla moda è una prova generale per creare, a Napoli, un polo della moda in grado di capitalizzare le enormi risorse di idee e investimenti di cui dispone il territorio. Il Naples Fashion Week è un’iniziativa della società Kyra Entertainment e della Cna Federmoda per mettere in vetrina il Made in Italy di matrice campana e convogliare, nel capoluogo, buyers provenienti da tutto il mondo per una serie di incontri b2b a margine delle sfilate. Quattordici le aziende chiamate a esporre i propri prodotti, quaranta quelle presenti all’evento. Il 26 settembre fari puntati su Dietro Antignano, Gianluca Ranieri, You Are U, Lello Pagnotta, Mash Up, Mies, Paola Molisso e Scion Beachwear. Il giorno seguente, invece, è la volta delle aziende Bikiniworld, Grilli, Luna Caprese, Sara Lubrano, Scotto Pagliara e Tonys Fur. Non è esagerato dire che in prospettiva, se l’evento funziona, Napoli può pensare a una propria settimana della moda riservata alle Pmi.