Fca, Cida: ‘Prestito Sace è salvaguardia sistema produttivo’

13

Roma, 25 mag. (Adnkronos/Labitalia) – Il prestito di 6,3 mld garantito dalla Sace a Fca Italia, non va visto “come un favore ai proprietari, maun modo di salvaguardare il nostro sistema produttivo, anche perché l’azienda paga le tasse e versa gli stipendi in Italia. Forse si potrebbe studiare, per questi casi, una forma di garanzia finanziaria di livello europeo, coinvolgendo la Bce, ma la politica deve smetterla di interpretare queste operazioni finanziarie come elargizioni ‘pro bono’”. Lo ha detto il presidente della Cida (Confederazione italiana dirigenti d’azienda), Mario Mantovani, in una intervista, rilasciata a ‘Reputation Rewiew’, che uscirà il prossimo mese di giugno, in cui spiega anche perché è troppo facile criticare la burocrazia per i ritardi degli interventi nella Fase 2 del Covid 19.