Fca di Pomigliano, Uilm: L’azienda presenti il piano industriale

58
 
“Credo sia arrivato il momento, come da impegni assunti dalle parti, che ci siano risposte concrete e tangibili senza rinvii o sotterfugi. Crediamo fermamente sia arrivata l’ora di conoscere la missione produttiva e gli investimenti destinati al più grande stabilimento del sud”. Lo ha detto il segretario regionale della Uilm campana, Crescenzo Auriemma, in vista del prossimo incontro tra Fca e sindacati, in programma il prossimo 16 giugno nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, durante il quale si dovrà discutere, tra l’altro, del rinnovo dei contratti di solidarietà, in scadenza il prossimo 2 luglio. L’incontro è stato richiesto dalle organizzazioni sindacali, che avevano chiesto di discutere anche del piano industriale per lo stabilimento automobilistico campano, e della questione relativa ai lavoratori in trasferimento temporaneo a Cassino. Nelle ultime ore, però, alcune fonti aziendali hanno fatto sapere che l’incontro si incentrerà sul rinnovo dei Cds, ed ora Auriemma chiede il “rispetto degli impegni assunti”. “Sono ormai anni che sentiamo dire che Pomigliano è uno stabilimento all’avanguardia – ha aggiunto – è il migliore stabilimento in Europa per efficienza, medaglia d’oro per il Wcm, mentre altri stabilimenti autorevoli del gruppo sono ancora all’argento. Pomigliano merita l’attenzione produttiva dovuta anche in virtù della scandenza degli ammortizzatori sociali. Riteniamo di aver dato dimostrazione del valore produttivo e dell’affidabilità conquistata in questi anni”.