Fca, domani la presentazione del piano industriale: la Fiom chiede chiarezza

42
in foto Francesca Re David, segretario generale Fiom

“Vorremmo che Fca domani ci dicesse cosa davvero vuole fare. Non ha rispettato nessuno dei piani industriali che ha presentato dal 2010, siamo a metà dei modelli e, invece della piena occupazione, c’è una montagna di cassa integrazione in particolare a Pomigliano e a Mirafiori, i due stabilimenti dove era stato fatto il referendum ricatto, cessione di diritti in cambio del lavoro”. Lo ha detto Francesca Re David, segretario generale della Fiom, al Workers Day organizzato dai metalmeccanici Cgil a Torino, in piazza Castello, alla vigilia della presentazione del piano industriale di Fca. “Le attese sono basse per questo. Subito dopo la presentazione del piano manderemo una lettera formale per aprire un tavolo unitario per la salvaguardia della piena occupazione”, ha aggiunto Re David.