Fca, Landini: Contrari a qualsiasi spezzatino

29
in foto Maurizio Landini, componente della segreteria nazionale della Cgil

“Per quanto ci riguarda siamo contrari a qualsiasi tipo di spezzatino delle attività del gruppo Fca. Naturalmente pensiamo che si debba andare sulla strada di una riforma vera e di una estensione degli ammortizzatori sociali perché alla fine del 2018, dopo che è stato fatto il Jobs act, rischiamo di trovarci in uno scenario in cui finiscono gli ammortizzatori sociali”. Lo ha detto il segretario confederale della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell’incontro delle organizzazioni sindacali con il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, sul settore automotive. Landini ha lamentato il fatto che le relazioni sindacali in Fca non siano regolate dal contratto nazionale di lavoro ma da un contratto specifico che ha escluso la Fiom: “E’ comunque importante che sia stato fatto questo incontro sulle vicende di Fca anche se rimangono delle diversità”, ha sottolineato Landini.