Fca, premio efficienza per il 5° anno consecutivo a Pomigliano. Primo bonus per la Pcma di Napoli

923

Complessivamente si registra un aumento dei bonus riconosciuti ai dipendenti italiani di Fca, Cnh Industrial e Magneti Marelli. È quanto si indica in una nota sindacale congiunta di Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcfr, nella quale si specifica che il premio annuo di efficienza di stabilimento anche quest’anno beneficerà della tassazione agevolata del 10% prevista per il salario variabile e sarà pagato a fine febbraio. I sindacati spiegano che la media ponderata dei premi pagati in Fca, pur differenti per livello e per stabilimento, è di circa 1.350 euro, più alta quindi dei circa 1.250 euro dell’anno scorso. Tutti gli stabilimenti del gruppo hanno risultati sostanzialmente stabili o in aumento, con Teksid e Comau in forte crescita e Pcma di Napoli che finalmente ha accesso al premio. Per quanto riguarda Cnh Industrial, la media ponderata dei premi ammonta a circa 900 euro, in aumento rispetto ai circa 750 euro dell’anno scorso. Quasi tutti gli stabilimenti sono in crescita, con l’eccezione purtroppo di Brescia CV e di Pregnana, che non hanno avuto accesso al premio. La media ponderata in Marelli è pari a 1.826 euro, quindi ben più alto dei circa 1.000 euro dell’anno scorso. Infine quest’anno tutti gli stabilimenti percepiscono un saldo positivo. “I valori in complessivo aumento rispecchiano sia le buone performance degli stabilimenti sia le novità concordate nell’ultimo rinnovo del Ccsl”, sottolineano i sindacati. Sono confermati i risultati della maggior parte degli stabilimenti produttivi del Gruppo, tra i quali si distinguono Pomigliano e Verrone che per il quinto anno consecutivo hanno raggiunto l’eccellenza e riceveranno in media circa 1.675 euro.