Fca, Sgambati (Uil): Marchionne confermi la saturazione degli stabilimenti

834
in foto Giovanni Sgambati segretario generale Uil

“Auspichiamo che per la giornata dell’Investitor day prevista a giugno, Marchionne sia in condizione di presentare un programma che confermi le anticipazioni fatte a Detriot per la piena saturazione degli stabilimenti Fca in Italia”. E’ quanto ha affermato il segretario generale della Uil, Giovanni Sgambati, al termine di un incontro svoltosi nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco con i vertici regionali della segreteria Uilm, ed i delegati sindacali in fabbrica. “Marchionne – ha spiegato Sgambati – è stato molto fiducioso sugli impianti italiani, ed ha riconfermato che gli stessi saranno saturati a pieno, anche se se ha riconosciuto che servirà un po’ più di tempo. E’ chiaro che saranno mesi di sofferenza, ma sicuramente non si può lasciare nell’incertezza uno stabilimento come Pomigliano, che ha avviato un vero e proprio processo di riorganizzazione in Italia, con tanti lavoratori ancora da saturare”.
Sgambati, infine, ha sottolineato che la “Uil è fiduciosa che questi lunghi anni di sofferenza, ma che hanno confermato lo stabilimento di Pomigliano come uno dei più produttivi, non saranno delusi”.
“Noi – ha concluso – siamo impegnati da mesi a tutti i livelli, per far si che si vada in questa direzione, e non si disperdano i risultati ottenuti finora”.