Fdi: in Campania aderiscono Di Scala, Muro e Conte

36
(fonte foto Facebook Fratelli d'Italia)

Nuove adesioni a Fratelli d’Italia: oggi a Lacco Ameno Maria Grazia Di Scala, Davide Conte e Luigi Muro hanno ufficializzato il loro si’ al partito del presidente Giorgia Meloni. Conte, 55 anni, comunicatore, ha esperienze come vicepresidente dell’Adisu Campania ed e’ stato componente del Corecom. Di Scala, 55 anni, e’ stata gia’ consigliere comunale di Barano d’Ischia e consigliere regionale della Campania dal 2015 al 2020, mentre Muro, 61 anni, e’ stato sindaco di Procida, consigliere provinciale, consigliere regionale e deputato. “Lo considero un nuovo inizio in una grande squadra unita e motivata, e’ l’occasione per restare vicina ai territori ed in particolare alla mia isola con la “copertura” di un partito forte e strutturato, la cui leader va apprezzata per il suo coraggio e la sua coerenza”, ha detto Maria Grazia Di Scala. “Sono felice e motivato per questo ritorno a casa. Lavorero’ per la costruzione di una proposta politica inclusiva e plurale che contribuisca a dare il ruolo che merita. Fratelli d’Italia non e’ un taxi, ma una Ferrari e per starci bisogna saper riconoscere”, ha affermato Luigi Muro. “Per entrare in Fratelli d’Italia non bisogna chiedere garanzie, ma chiedere dove vogliamo andare, dove vogliamo arrivare. Ricchi di idee, ricchi di consenso popolare e con attenzione particolare alle isole. Chi entra con noi, non esce: siamo la destra con la schiena dritta che ha l’ambizione concreta di rappresentare Napoli dove solo nello scorso anno c’e’ stata una crescita di oltre il 75% rispetto ai numeri dell’anno precedente. La gente sta apprezzando l’entusiasmo, la determinazione e l’impegno che stiamo assicurando sui territori e la coerenza delle scelte a tutti i livelli, dal nazionale al locale”, ha sottolineato il capogruppo di Fdi alla Regione Michele Schiano di Visconti. “Le nuove adesioni sono un’ulteriore conferma della crescita del partito ovunque. Il progetto politico di Giorgia Meloni rappresenta il futuro del centrodestra e l’unica speranza di risollevarsi della nostra nazione”, ha concluso il coordinatore regionale di Fdi Antonio Iannone.