Federalberghi Campania, Iaccarino: Turismo, fatturato giù dell’80%. Ristori penosi

76

“I numeri di crisi sono devastanti. In Campania 80 per cento di perdite di fatturato e di presenze negli alberghi e nelle strutture ricettive. Senza il turismo straniero la situazione e’ allarmante”. A dichiaralo e’ Costanzo Iaccarino, presidente Federalberghi Campania, ai microfoni di Radio Crc Targato Italia, intervenuto nella trasmissione “Barba e capelli”. “Alla Regione – continua Iaccarino – chiediamo di prepararci al 2021 con una campagna promozionale per il rilancio. I ristori per il settore alberghiero, dati dal Governo, sono penosi. In confronto ai fatturati, ricevere un ristoro di massimo 150mila euro non serve a nulla. E’ poco piu’ di una mancia”. Il presidente di Federalberghi Campania ha commentato cosi’ il nuovo Dpcm: “E’ difficile poter rassicurare. Per il mondo del turismo e’ un ennesimo colpo ma dobbiamo accettare la situazione e pensare al 2021 sperando in una ripresa economica”. Infine ha cosi’ concluso: “Ormai non e’ possibile salvare la stagione turistica invernale di questo anno. Per noi il 2020 e’ archiviato pensiamo al futuro. Solo cosi’ si puo’ accettare il presente”.