Federalberghi Penisola Sorrentina, consegnato il Premio Fedeltà ai lavoratori del turismo

83

Presso il Teatro comunale Tasso Federalberghi Penisola Sorrentina ha consegnato il Premio Fedeltà, promosso dai vertici dell’associazione, destinato ai collaboratori delle strutture ricettive del territorio, approdati alla pensione nell’ultimo biennio al termine di una carriera che li ha visti per almeno 25 anni al servizio della stessa azienda o nello stesso gruppo aziendale. Alla cerimonia, introdotta dal presidente regionale e della penisola sorrentina di Federalberghi, Costanzo Iaccarino, sono intervenuti il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, l’assessore comunale al Turismo, Alfonso Iaccarino, i sindaci di Piano di Sorrento e Meta, Salvatore Cappiello e Giuseppe Tito. A ritirare il prestigioso riconoscimento, nel corso della manifestazione condotta dal giornalista Antonino Siniscalchi, 39 lavoratori del turismo (due alla memoria).
Si tratta di Salvatore Acampora (portiere) e Alessandro De Turris (portiere), alla memoria, entrambi dell’hotel Bristol; Vito Gargiulo (cuoco), Carmela Cacace (cameriera ai piani), Luigi Gargiulo (cameriere di sala) dell’hotel Iaccarino; Gennaro Gargiulo (chef de rang) dell’hotel Riviera; Antonino Cacace (barman) dell’hotel Ambasciatori; Carlo Matteo Bianco (portineria ricevimento) dell’hotel Cesare Augusto; Anna Cassese (contabilità) dell’hotel Plaza; Salvatore Bonifacio (ragioniere) dell’hotel Bristol; Gennaro Terminiello (Maitre) dell’hotel Due Golfi; Fortunata Fiorentino (receptionist) dell’hotel Ascot; Alberto Parisi (portiere) dell’hotel Plaza e Tirrenia; Angelo De Angelis (manutenzione) e Laura Persico (cameriera ai piani) dell’hotel Minerva; Michele Astarita (capo ricevimento) dell’hotel Michelangelo; Salvatore Cacace (chef de rang), Salvatore Ioviero (addetto al ricevimento), Pasquale Russo (custode), Maria (impiegata) e Maria Grazia Talamo (guardarobiera) dell’Excelsior Vittoria; Francesco Saverio Severi (chef) dell’hotel La Meridiana; Antonio Emiro (assistente bagnanti) e Anna Erminione dell’hotel La Solara; Angela Maria Aversa e Raffaela Esposito (cameriere ai piani) dell’hotel Capodimonte; Giuseppe Schisano, Antonino Esposito e Pietro Ferraiuolo (chef), Giovanni Capodilupo (pasticciere), Aniello Russo (dispensiere) e Marianna Schisani (guardarobiera) dell’hotel Vesuvio; Clementina Somma (chef de rang, Italia Falabretti (cameriera ai piani), Salvatore Buono e Maria Teresa Russo (amministrazione), Raffaele Gargiulo (manutenzione), Nicola Vacca (chef de rang) e Antonio Giorgio (facchino) dell’Hilton Sorrento Palace.
“Con questa iniziativa, ormai consolidata, la nostra associazione – ha sottolineato Costanzo Iaccarino – desidera esprimere la gratitudine ai collaboratori che, evidenziando particolare impegno e passione, sostengono con le proprie energie le strutture ricettive del territorio contribuendo e rafforzano la cultura dell’ospitalità che ha reso la Costiera una delle mete turistiche più note e apprezzate al mondo. A ciò si aggiunge la riconoscenza per aver condiviso l’impegno delle aziende in una fase particolarmente difficile per il turismo mondiale, con senso di responsabilità e determinazione”.