Federfiori, la Settimana della Mamma nel rispetto delle norme anti assembramento

1171

La settimana della mamma. Non un solo giorno, come di consueto, ma tutti i giorni da lunedì 4 a domenica 10, per celebrare il più grande degli affetti. Per dire grazie con i fiori a chi ha portato in grembo il dono della vita.
Ma questa iniziativa che Federfiori, la Federazione Nazionale dei Fioristi, mette in campo ha l’obiettivo ancora più alto di evitare assembramenti, di consentire a tutti di festeggiare senza mettere in pericolo la salute pubblica.
I clienti potranno recarsi ai negozi e trovare il loro regalo tutti i giorni. Basta mettersi d’accordo con il proprio fiorista di fiducia.
L’attenzione e il rispetto delle regole sono al primo posto, dunque, e iniziative come queste facilitano il lavoro del Governo. Senza trascurare il valore simbolico di quella che forse che è la festa più sentita. Anzi, rilanciando. Perché sopratutto quest’anno ce n’è bisogno: le donne e le mamme sono state sempre in prima linea. Sono donne la maggior parte di infermiere e assistenti che hanno tenuto in piedi il Paese durante questo periodo terribile. Sono mamme quelle ragazze che abbiamo visto segnate in volto dalle mascherine, tenute in faccia durante turni estenuanti. Per lasciare attaccate alla vita molte persone che la stavano perdendo.
La celebrazione della maternità quest’anno deve avere un significato e un colore diversi. E dei tempi diversi. A maggio quest’anno rinasce l’Italia. E rinasce sopratutto dal sacrificio delle sue mamme.