Federico II, facoltà di Ingegneria: borsa di studio in ricordo del professor Generoso Falciano, morto di Covid

81
in foto Generoso Falciano

Un dottorato di ricerca per il corso in ITEE (Information Technology and Electrical Engineering) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II viene finanziato da Tim in ricordo del professore Generoso Falciano. L’ingegnere è deceduto il 29 marzo 2020 a causa del Covid, lasciando nelle mani della figlia Lucia la Defa Ingegneria s.r.l., società che dirige insieme con la sorella Monica e la madre. Tim, sottolinea una nota, “ha dedicato alla memoria di Falciano, che durante la sua vita si è impegnato a rivoluzionare il mondo dell’ingegneria e a trasmettere la propria passione nell’insegnamento della Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria della Federico II, una borsa triennale per il Dottorato di ricerca in Itee per il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione dell’ateneo”. Il titolo della Borsa di studio finanziata, “Quantum Comm. Protocols for Security and Internet lo sviluppo di blocchi funzionali di livello fisico per il sistema 5G NR”, è coerente sia con l’attività della TIM che con il contributo fornito alla tematica dall’Ingegner Falciano. Il progetto più importante che la Defa Ingegneria porta attualmente avanti è Smart Tower Control – STC nato dal sogno di Falciano di garantire la sicurezza prevenendo crolli e danni gravi alle infrastrutture. Il servizio STC è fondato sull’integrazione tra l’ingegneria classica e IoT (internet of things) con lo scopo di monitorare, in continuo, le opere civili e segnalarne eventuali problemi strutturali e manutentivi. Attualmente sono oltre 170 le strutture in Italia che la Defa Ingegneria s.r.l. monitora. “La famiglia e tutto il team Defa sono onorati per il riconoscimento di TIM in ricordo di mio marito”, spiega la moglie Maria De Vivo.