Federterme, sbloccati i rinnovi delle concessioni in Campania: la soddisfazione di Jannotti Pecci

67
In foto Costanzo Jannotti Pecci, presidente di Federterme

“Profonda soddisfazione” ha espresso Costanzo Jannotti Pecci, Presidente di Federterme/Confindustria, per l’approvazione nella serata di ieri della Delibera di Giunta Regionale che ha dettato le linee-guida per il rinnovo delle concessioni per acque minerali e termali in Campania, dopo che la Legge di Bilancio per il 2018 aveva definitivamente sgombrato il campo dall’applicazione della ‘Direttiva Bolkestein’.
“La Regione Campania – ha proseguito Jannotti Pecci – è la prima Regione in Italia a dare attuazione a quanto opportunamente previsto dal legislatore nazionale nello scorso dicembre, sbloccando un contenzioso che andava avanti da quasi otto anni”.
“Nel ringraziare il Presidente De Luca e l’Assessore Marchiello – continua il Presidente di Federterme – per la determinazione con la quale hanno inteso perseguire tale risultato, per il raggiungimento del quale Federterme ha lavorato incessantemente in questi anni, ci auguriamo vivamente che si possa procedere speditamente a tutti gli adempimenti previsti e concludere a breve l’iter dei rinnovi, proseguendo nel proficuo e costruttivo confronto con gli Uffici regionali, che hanno accompagnato il percorso.”
“Il risultato raggiunto, non senza sforzo e con un impegno protrattosi fino a poche ore prima dell’approvazione definitiva – ha concluso Jannotti Pecci – contribuisce a ripristinare per le industrie del settore idro-termale campano quelle condizioni minime necessarie per poter operare in tranquillità e programmare nuovi investimenti, dopo una fase di stallo durata troppo a lungo”.