Federterziario: ‘Contro crisi più flessibilità mercato lavoro e meno burocrazia’

38

Roma, 12 mag. (Adnkronos/Labitalia) – Federterziario ha partecipato oggi con una sua delegazione composta dal segretario nazionale Alessandro Franco, il presidente Nicola Patrizi e il presidente del Centro Studi Francesco Verbaro, all’audizione all’XI commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato. Per il segretario Alessandro Franco, “FederTerziario rappresenta le micro, piccole e medie imprese, che costituiscono il 90% del tessuto produttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le più fragili e le più esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subito offerto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle imprese italiane del turismo e non solo. Come FederTerziario chiediamo, credito d’imposta per software e macchine elettroniche portatili che permetta e favorisca il telelavoro agile e il telelavoro e per l’adeguamento dvr e piano per la sicurezza, la sospensione del decreto dignità per il tempo determinato”.