Ferragosto, nel litorale flegreo ordinanze anti falò. Spiagge off limits di notte

180

Stretta ai falò sul litorale flegreo per evitare le classiche feste in spiaggia del 15 agosto. A Pozzuoli il sindaco Vincenzo Figliolia ha vietato l’accensione di fuochi o di bravi. “Ricordo – ha spiegato – che non potranno essere portate in spiaggia bottiglie o contenitori vari di vetro in virtù della mia ordinanza in vigore che ne vieta la vendita, l’asporto e il consumo sul territorio cittadino. Capisco che c’è l’usanza di festeggiare in spiaggia l’arrivo del 15 agosto, ma dobbiamo salvaguardare la sicurezza e la salute di tutti, particolarmente ora che ci troviamo ancora in emergenza sanitaria”. Disposti controlli su tutto il litorale. A Monte di Procida il sindaco Peppe Pugliese ha firmato un’ordinanza che vieta l’accesso alle spiagge durante la notte tra il 14 e il 15 agosto. “Quest’anno, purtroppo, dobbiamo mettere da parte il divertimento per salvaguardare la salute di tutti. Per noi che viviamo al mare e che amiamo festeggiare il Ferragosto con il consueto bagno di mezzanotte – ha sottolineato il primo cittadino – sarà un grande sacrificio, lo sarà soprattutto per i giovani montesi, ma purtroppo non potevo fare altrimenti”. A Bacoli, invece, è consentito recarsi in spiaggia ma vige il divieto di braci e falò. “In spiaggia sì ma senza montare tende, senza portare o acquistare bevande in bottiglie in vetro e soprattutto senza sporcare, evitando gli assembramenti e indossando la mascherina. Distribuiremo, nelle piazze e sulle spiagge – ha annunciato il sindaco Josi Gerardo Della Ragione – 15mila mascherine a disposizione di tutti coloro che ne saranno sprovvisti”.