Ferragosto, Vesuvio sold out con 900 ingressi

114

Il Cratere del Vesuvio si conferma una delle mete preferite dai turisti nel giorno di Ferragosto. Nel rispetto delle norme anti covid, oggi sono stati 900 gli accessi al Gran Cono. Dallo scorso 17 giugno, data della riapertura dopo il lockdown, ci si prenota esclusivamente on-line e l’acquisto di biglietti è nominale. Qui l’accesso è consentito a gruppi di 25 visitatori, accompagnati da una guida del presidio permanente Vulcano Vesuvio per tutta la durata dell’escursione, con partenza ad intervalli di 15 minuti tra un gruppo e l’altro. “Sono molto contento che i dati delle presenze stiano aumentando, oggi abbiamo registrato il sold out con 900 ingressi, ma la cosa più importante è che i turisti stanno fruendo del Cratere del Vesuvio in tutta sicurezza”, commenta il presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo. “Grazie al protocollo che abbiamo implementato con biglietti nominali e acquistabili solo online, gruppi ridotti, ingressi contingentati e distanziamento, i turisti si sentono sicuri – aggiunge- e per questo stanno scegliendo il nostro Parco come meta. Spero che la situazione della crisi sanitaria vada progressivamente migliorando così da poter tornare man mano alla normalità. Intanto come Ente Parco abbiamo accettato la sfida di trasformare la crisi in occasione di miglioramento dal punto di vista tecnologico e gestionale dei flussi turistici”. Bene anche il Parco archeologico di Ercolano dove i visitatori sono tenuti ad osservare le norme anti contagio. Nella giornata di oggi – secondo dati della Soprintendenza – sono stati 1.035 gli ingressi.