Ferrari male in Bahrain, botta e risposta Vettel-Leclerc

49

SAKHIR (BAHRAIN) (ITALPRESS) – “Nella prima partenza aveva l’esterno e io non avevo spazio, ma la seconda è stata anche peggio perchè era una manovra non necessaria. Non c’era spazio,
io sono stato attento a non creare un incidente tra di noi. Quell’episodio mi ha fatto perdere molto tempo”. Così Sebastian Vettel, sulla manovra con la quale il suo compagno di squadra in Ferrari, Charles Leclerc, lo ha passato alla ripartenza del GP del Bahrain dopo l’incidente di Romain Grosjean. “E’ stato un Gran Premio difficile con la macchina che era difficile da guidare, abbiamo perso tanto terreno” ha concluso il tedesco.
“Non ho visto se sono stato troppo aggressivo, ho visto uno spazio in curva 1 e sono andato lì. Poi ho fatto la mia curva e basta; adesso riguarderò le immagini ma dal mio punto di vista non ho fatto nulla di speciale”. Questa la risposta di Charles Leclerc.
“Screzi tra Leclerc e Vettel in pista? I nostri piloti si sono già chiariti. Quella di Charles è un’azione di gara normale” ha commentato il team principal Mattia Binotto che sulla gara che ha visto Leclerc chiudere in decima posizione e Vettel in tredicesima dice: “Ci aspettavamo di essere più competitivi confermando i progressi delle ultime gare. Non lo siamo mai stati e abbiamo sofferto fin dal primo giro delle prime prove libere. Adesso abbiamo qualche giorno prima del prossimo weekend, sempre sulla stessa pista, per intervenire”
(ITALPRESS).