Festa papà: il travel blogger, tanti auguri golosi a Bologna o artistici a Napoli

26

Roma, 16 mar. (Labitalia) – Avete già in mente cosa regalare per la festa del papà? E se fosse una piacevole giornata da trascorrere insieme? O addirittura una breve vacanza esperienziale? A fare da guida e fornire qualche consiglio è Giuseppe Giulio, travel blogger che, in un’intervista a Labitalia, suggerisce quattro esperienze uniche per dichiarare ‘Ti voglio bene’ al proprio papà.

“Avete un papà goloso -afferma- e allora perché non preparargli il suo dolce preferito? O, perché no, portarlo per un weekend in giro per le strade di Bologna per fargli assaggiare un tipico dolce emiliano, ideato per la festa del 19 marzo: la raviola con la mostarda. Si dice, infatti, che questo tipico dolce venisse appeso alle siepi o poste su un piatto alle finestre e messe a disposizione di coloro che passavano anche per significare che era finito l’inverno e che si era pronti per la primavera”.

Se il papà ha uno studio, “è un architetto oppure ha classe da vendere, perché non portarlo in giro per Milano e regalargli una giornata davvero glamour? Sfiziosissime per una giornata très chic sono le tennis firmate Bensimon. Interessante rivisitazione della Francia anni 50, colorate, ma perfette per le occasioni più eleganti ma con un tocco un po’ frizzantino. Il regalo giusto per passare da un buon caffè in galleria a un selfie da Instagram al castello sforzesco”.

Montagna, natura e relax? “Un weekend a Fiuggi -suggerisce Giuseppe Giulio- può essere un’ottima occasione per stare insieme e staccare la spina a soli 60 minuti di viaggio da Roma. Due o tre notti in hotel, un trattamento antistress e sportivo e tutto il benessere dell’aria pulita della cittadina termale più famosa al mondo. A pochi km ci sono piste ciclabili, equitazione, trekking e degli ottimi ristorantini e shops che trasformeranno l’idea regalo, per il proprio indimenticabile e made in Italy”.

“Quante poesie e quante canzoni -fa notare- gli artisti di ogni epoca hanno dedicato a questa città dai mille contrasti e dalle indescrivibili bellezze. E allora perché non cimentarsi con il teatro insieme al papà alla Falegnameria dell’attore di Napoli”.

“Il regalo perfetto -assicura- per testare insieme il weekend le proprie doti artistiche ma divertendosi e sorridendo, perché no, in una dei corsi teatrali della città partenopea più emozionanti che ci siano. Pronti a salire sul palco?”. E magari anche a fare le valigie.