Festival delle arti per la sicurezza stradale, a Napoli l’evento finale

59
L’evento finale del Quinto Festival internazionale delle arti per la sicurezza stradale-Occhio alla strada, promosso dal Provveditorato alle Opere pubbliche con la partecipazione di Lions Club International, Leo Club International, Classic Car Club Napoli e Autoscuola Bove, si svolgerà giovedì prossimo, 19 maggio, dalle 9 alle 13, nel Maschio Angioino di Napoli. E’ stato allestito un villaggio sulla sicurezza stradale, informa una nota, ”dove si illustreranno gli effetti negativi di alcool e/o sostanze stupefacenti insieme con alcune norme di primo soccorso da personale medico; funzionari di polizia svolgeranno alcune rapide lezioni di educazione stradale, evidenziando la necessità dell’uso del casco, delle cinture di sicurezza e del rispetto dei limiti di velocità”. 
All’evento saranno presenti alcuni alunni provenienti da diversi istituti scolastici, che si esibiranno in flash mob: I.C. “M. Troisi” di San Giorgio a Cremano (Napoli) con il plesso “M. Troisi”; I.C. “D’Aosta-Scura” di Napoli con i plessi “Duca D’Aosta”, “A. Scura”, “E. Gianturco”; I.C. “13¸ Ignazio Di Loyola” di Napoli; I.C. “Sarria-Monti” di Napoli con il plesso “Pontillo”; I.C. “35¸ Scudillo-Salvemini” di Napoli; l’Istituto Superiore “Casanova” di Napoli; Scuola americana “The International School”; EcoleFranåaise “Dumas”, situata nel Consolato Generale di Francia in Napoli; Scuola dell’Arabia Saudita “Re Abdulaziz”, ubicata nella Reale Ambasciata dell’Arabia Saudita in Roma. 
La manifestazione si inserisce ”all’interno di un percorso di sensibilizzazione rivolto alla creazione di progetti finalizzati a prevenire e ridurre gli incidenti stradali; è stato già insignito di medaglia dal Presidente della Repubblica e si svolge con l’egida dell’Unesco. Al percorso didattico finora svolto sono stati coinvolti complessivamente oltre 10.000 studenti di età compresa tra i 4 e i 20 anni”. Alla fine dell’evento ci saranno le premiazioni alle scuole per gli elaborati presentati dagli alunni.