Festival internazionale della Filosofia: 15 giorni di eventi tra Napoli ed Ischia

122

La quarta edizione de “La Filosofia, il Castello e la Torre – Ischia International Festival of Philosophy and Summer School of Humanities” si svolgerà a Napoli, prima tappa, il 15 settembre presso il Maschio Angioino, nella stupenda Sala dei Baroni, alle ore 18 con una conferenza di Carlo Alberto Redi (Universita’ di Pavia), per poi proseguire sull’isola d’Ischia dal 23 al 30 settembre. “Quest’anno siamo cresciuti – sottolinea l’ideatore e direttore scientifico del Festival Raffaele Mirelli – oltre 100 conferenze aperte al pubblico per discutere di un tema attualissimo: la Natura Umana. Per noi è un onore richiamare esperti da tutto il mondo, creando un punto di incontro unico e sinergico, dove il pubblico e’ protagonista. Di particolare rilievo la partecipazione dei giovani liceali che grazie all’iniziativa “Young Thinkers Festival” trovano uno spazio di relazione come relatori, guidati dai loro insegnanti. Quest’anno oltre 20 ragazzi sono stati selezionati per questo evento nell’evento”. Ci saranno Massimo Cacciari e tanti altri pensatori da tutto il mondo. Anche per l’edizione 2018 il Festival ha iniziato a muovere i primi passi gia’ questo inverno col coinvolgimento degli istituti di scuola media e superiore dell’isola. Gli organizzatori annualmente si prefiggono di portare all’attenzione della comunita’ isolana e italiana temi cardini che sostengono l’edizione attuale. Insieme agli studenti si sono approfonditi temi relativi alla convivenza e al rispetto degli spazi comuni. Nasce anche la campagna “#iosononatura” che inaugura il “settembre, mese del senso civico” promosso da ormai quattro anni dall’associazione InSophia, attraverso il marchio “Eticit(t)a’”. La Torre Guevara (sessioni conferenze dal 28 al 30 settembre durante tutta la giornata con tre sale conferenza, oltre 90) di Ischia e l’antico maniero del Castello Aragonese (Summer School of Humanities – “l’animale linguistico” – e gli appuntamenti serali del 28 e 29 settembre), i Giardini La Mortella (concerto per piano del Maestro Giulio Biddau il 26 settembre alle ore 20 e apertura festival il 27 settembre dalle 19:30) e la Biblioteca Antoniana (apertura Summer School of Humaniites il 24 settembre e conferenza di Paolo Virno alle 17:30) saranno i luoghi dove prendera’ forma il dibattito filosofico che, come per la prima edizione del 2015, vedra’ la partecipazione gratuita e libera alle sessioni al pubblico. Oltre 100 conferenze nell’arco di una settimana, dove la bellezza dei luoghi storici incontra la profondita’ del pensiero filosofico.