Festival di Ravello, sabato il via con Esa-Pekka Salonen e la Philarmonica Orchestra

31

Sarà il direttore finlandese Esa-Pekka Salonen, dirigendo la Philarmonia Orchestra di Londra, ad inaugurare il Ravello Festival 2018, sul Belvedere di Villa Rufolo. Il maestro, che festeggerà sul palco il suo 60esimo compleanno, omaggerà Wagner con un programma che propone il Preludio all’opera Tristano e Isotta (1865), partitura che in sede di concerto si lega, in simbolica continuità, alla conclusione dell’opera (la Morte d’amore d’Isotta). Il concerto si chiuderà con tre momenti tratti dall’ultima giornata della Tetralogia, Il Crepuscolo degli Dei (1876): il primo è la maestosa Alba che saluta l’unione di Sigfrido con Brünnhilde e il viaggio di Sigfrido sul Reno, itinerario dell’eroe verso il suo tragico destino; il secondo è la Marcia funebre di Sigfrido, che riassume la “vita dell’eroe” ucciso a tradimento dal perfido Hagen; il terzo è la scena dell’Immolazione finale di Brünnhilde, la quale si brucia, dopo aver compianto Sigfrido, sancendo la fine del tempo degli Dei. Tristano e Isotta chiuderà anche il festival il 25 agosto. Sul palco di Villa Rufolo assieme ai 102 elementi della Philharmonia Orchestra di Londra, ci saranno il soprano Michelle DeYoung e il baritono James Rutherford.