Feuromed, Scannapieco (Cdp): Il Sud Italia candidato naturale ad hub logistico Nord Africa-Europa

34
in foto il sindaco Gaetano Manfredi e Dario Scannapieco, amministratore delegato e direttore generale di Cdp

“La riconfigurazione delle catene globali del valore, meno lunghe rispetto al passato e con rapporti di scambio più selettivi, sviluppati spesso nello stesso blocco regionale, accentuano la centralità del Mediterraneo non solo come mare di transito, ma sempre più come mare di scambio, grazie all’intensificarsi delle tratte a corto raggio tra i Paesi del bacino. L’Italia, e il suo Mezzogiorno, è candidata naturale al ruolo di hub logistico per i flussi commerciali tra Nord Africa ed Europa continentale, ed è già leader a livello europeo per le rotte a corto raggio” con , quota di mercato pari al 14% del totale, davanti a Spagna 10% e Francia 7%. Lo ha sottolineato l’amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, Dario Scannapieco, intervenuto al Feuromed a Napoli. “In tale contesto, il Mezzogiorno gioca inoltre un ruolo centrale come cerniera di collegamento energetico tra Europa e sponda Sud del Mediterraneo. Le regioni meridionali ospitano 3 dei 5 punti di ingresso sul continente europeo del gas proveniente da Asia Centrale (Tap) e Nord Africa (Greenstream e Transmed). Si aggiungono due elettrodotti già operativi (Grecia e Montenegro) ed un terzo (Tunisia) in costruzione L’area produce un terzo dell’energia rinnovabile del Paese, con primato nell’eolico (96,3%) e rilevanza nel fotovoltaico (40,6%), quote destinate a crescere visto che l’85% delle richieste di connessione alla rete di nuovi impianti rinnovabili è localizzato nelle regioni meridionali”. “Sostenere la crescita del tessuto produttivo è la prima leva che Cdp attiva per lo sviluppo del Sud. Grazie ai nostri 10 presidi territoriali nel Centro-Sud, nel 2022-2023 abbiamo finanziato oltre 13.600 imprese nell’area per circa 4 miliardi Ma Cdp non puo’ dare solo finanza, quindi stiamo anche offrendo altri servizi, ad esempio quelli di consulenza”.