Feuromed, Tajani scommette sul Sud come Hub energetico internazionale

34
In foto Antonio Tajani

“Il Sud Italia può diventare il grande Hub energetico e penso al porto di Gioia Tauro. Il Sud può rappresentate il trampolino di lancio per la crescita economica non solo delle stesse regioni meridionali ma dell’intero Paese perché se cresce il Sud cresce tutta l’Italia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, parlando, in video collegamento, a Feuromed, il festival euromeditteraneo dell’economia che oggi si chiude a Napoli. “Noi stiamo lavorando affinchè non ci siano danni ai porti del Sud a causa di ciò che sta accadendo nel Mar Rosso”, ha proseguito Tajani. Che ha spiegato di aver voluto il G7 del commercio internazionale in Calabria “proprio perché voglio far apparire il Sud del Paese come una realtà proiettata nel Mediterraneo, che è il mare del commercio, e far capire che la politica del commercio deve avere grande attenzione al Sud”. A Pescara, invece, ha spiegato ancora il ministro si terrà il G7 della cooperazione internazionale “proprio perché si guarda verso i Balcani, verso il Medioriente”. Pure il Governo “guarda al Meridione con un grande interesse concreto. Anche per quanto riguarda l’autonomia differenziata ci siamo preoccupati – ha concluso – che non ci fossero danni al Meridione d’Italia e questo lo continueremo a fare fino a quando verrà approvata definitivamente. Il Sud deve rappresentare una grande opportunità”.