Fi, scintille Mastella-De Girolamo. L’ex ministro: Per stile non partecipo ad una inutile corrida

48
in foto Clemente Mastella

“Per ragioni di stile non parteciperò alla inutile e stizzosa corrida, nella quale pure sarei tentato di dire la mia, innescata dalle deprimenti dichiarazioni di qualche esponente locale dell’area politica cui ho aderito”. Così il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, replica alle dichiarazioni dell’on. Nunzia De Girolamo (anche se non cita il suo nome) rese ieri alla stampa. “Se lo facessi – aggiunge – finirei per fare solo la felicità degli avversari mentre, invece, il momento elettorale richiede saggezza e lotta senza quartiere ai tanti problemi che abbiamo di fronte nella nostra realtà provinciale. Per cortesia, però, nessuno tiri ulteriormente in ballo e a sproposito la mia famiglia, che già ha sofferto e pagato prezzi enormi e solo per questo andrebbe rispettata. Un rispetto che per la verità ho ravvisato nel presidente Berlusconi, e di questo gli siamo grati, quando ha voluto come simbolo e capolista la signora Lonardo. Per quanto mi riguarda la vicenda si chiude qui con l’invito a tutti a votare con intensità e partecipazione, sia alla Camera che al Senato, per Forza Italia” conclude Mastella.
E De Girolamo precisa: “Non ho mai inteso offendere nessuno, ho accolto con favore l’ingresso del sindaco di Benevento, Clemente Mastella, nel partito di Forza Italia”. Poi aggiunge: “Come già annunciato ieri, lavoriamo per Forza Italia, sia alla Camera sia al Senato. Sono certa che otterremo un grande risultato. Lavoriamo per accrescere il consenso del nostro partito, in maniera unitaria, stoppando ogni sorta di polemica, creata travisando le mie parole. Il mio impegno sarà doppio, sia in Emilia che nel Sannio. L’avversario è rappresentato dal pericolo grillino. Nei confronti del quale, anche nel Sannio, la nostra componete politica rappresenta una risposta concreta e credibile. Insieme – conclude De Girolamo – andremo oltre il 27% e dimostreremo la forza dei sanniti”.