Fiat Professional, nuovo Ducato al Salone di Dusseldorf

13

TORINO (ITALPRESS) – In occasione dell’apertura della 60ma edizione del Caravan Salon di Dùsseldorf, Fiat Professional ha organizzato una conferenza per il lancio del Nuovo Ducato 2021.
Ducato conferma i suoi tradizionali punti di forza, aggiungendo innovazioni pratiche e funzionali che lo rendono più accattivante. Tra le maggiori novità estetiche spicca l’adozione del nuovo logo Fiat vintage, di dimensioni generose, a sottolineare il senso di identità e appartenenza. La nuova griglia e il riparo motore rinforzano l’impressione di robustezza, mentre le luci led dei fari sono più luminose del 30% rispetto alle alogene. Inoltre, passando agli interni, nella cabina è stata attuata una vera “rivoluzione” volta a migliorare la qualità della vita a bordo e la praticità di utilizzo. Nuovo il volante, più piccolo e con vari comandi “a portata di dita”, mentre i pannelli porte sono stati arricchiti di ulteriori scomparti. Migliorato il controllo clima automatico, mentre l’adozione dell’accesso e della messa in moto keyless garantisce risparmio di tempo e facilità di utilizzo. Il freno di stazionamento è ora elettrico, a tutto favore della spaziosità della cabina. Nuova anche la configurazione interamente digitale della strumentazione interna, grazie al Full Digital Cockpit in grado di restituire con immediatezza e chiarezza le informazioni e gli avvisi più utili per il viaggio, con un elevatissimo grado di adattabilità alle reali necessità del guidatore. A questo si aggiungono le nuove interfacce Uconnect con schermi fino a 10″, un sistema di radionavigazione che incorpora mappe TomTom 3D e interfaccia Apple Car Play/Android Auto con sistema wireless.
Nuovo Ducato rinnova completamente la gamma offrendo propulsori sviluppati secondo le normative Euro 6D-Final, con i 450 Nm del motore più potente. I nuovi motori diesel Multijet3 offrono una migliore efficienza grazie al peso ridotto (a tutto beneficio della portata) e alla diminuzione dei consumi e delle emissioni di CO2. Vengono inoltre incrementati la durabilità e il comfort, grazie a una maggiore elasticità e minore rumorosità rispetto alla generazione di motori precedenti. La gamma motori si articola tra quattro livelli di potenza (120, 140, 160, 180 cavalli) con un nuovo migliorato cambio manuale a 6 marce, disponibile su tutti e quattro i livelli ed il cambio automatico “9Speed” a 9 rapporti, disponibile sui livelli di potenza 140, 160 e 180 cavalli, scelto da quasi metà dei camperisti.
Per migliorare ulteriormente la manovrabilità, la tradizionale idroguida è stata sostituita con una guida assistita elettricamente in grado di autoregolarsi, facilitando così le operazioni di parcheggio, mentre la tradizionale architettura “all-forward” di Ducato continua a garantire la migliore capacità di carico e il miglior raggio di sterzata della categoria e, più in generale, un maggior comfort dei passeggeri grazie alle sospensioni pneumatiche autolivellanti. Il Nuovo Ducato offre un range completo di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) sia in marcia sia in fase di parcheggio. Dal controllo della velocità a quello della frenata per gli ostacoli improvvisi come pedoni e ciclisti, dal riconoscimento dei segnali stradali al monitoraggio dell’attenzione di guida del conducente, fino ad arrivare al cruise control adattativo con funzione stop and go, al mantenimento della corsia di marcia e al traffic jam assist, che mantiene un controllo attivo sulla traiettoria del veicolo, tenendo in considerazione le condizioni di traffico. A queste dotazioni innovative si aggiungono il compartimento per ricaricare in modalità Wireless i cellulari e il Digital Central Mirror che proietta in digitale, migliorandola, l’immagine posteriore sostituendo il retrovisore.
(ITALPRESS).