Fiera di Sant’Egidio e Tommariello d’oro, è conto alla rovescia

29

E’ partito il countdown per gli eventi più attesi dell’anno nell’ex capoluogo del Principato Ultra: la Fiera di Sant’Egidio (nei giorni 28, 29, 30 agosto) e la kermesse culturale di respiro nazionale il Tommariello d’oro (il primo settembre in Piazza Castello nel centro storico di Montefusco).
Quattro giorni densi di appuntamenti tra storia, tradizione, enogastronomia, spettacolo, tombolo, agricoltura, cultura, promozione del territorio e orgoglio irpino.
La macchina organizzativa scalda i motori per la 602esima Fiera di Sant’Egidio: il 28 agosto alle ore 18 discesa della bandiera (la cosiddetta ‘scesa della bannera’) con trombonieri e sbandierati di Cava dei Tirreni.
Si partirà dal centro storico di Montefusco, in piazza Castello, e a piedi si giungerà in località Sant’Egidio per il taglio del nastro che darà il via all’evento targato rilancio delle aziende (esporranno nel quartiere fieristico dotato di uno spazio coperto di oltre 1000 metri quadrati e un’area esterna di 2500 metri quadrati).
Quest’anno, per i 602 anni, la storica fiera si arricchisce di due novità.
Il 29 agosto alle ore 19.00 ci sarà una madrina d’eccezione per la sfilata di raffinati abiti da sposa: Natalia Titova darà il tocco di eleganza e di stile ad un meraviglioso defilé di alta moda.
Non è finita perché il 30 agosto alle ore 19.00, nel quartiere fieristico, arriverà il cantante Gigione e nei tre giorni non mancheranno la mostra d’arte e la tradizionale degustazione di vini organizzata in sinergia con l’Onav di Avellino.
Tutte e tre le serate saranno allietate dalla tradizionale sagra organizzata dalla Pro Loco di Montefusco con un menù dove trionferà il gusto, la genuinità dei sapori di un tempo con i prelibati fusilli alla francescana, accompagnati da secondi piatti della storia culiniaria di Montefusco. Il tutto accompagnato dall’eccellenza dei vini.