Filiera turistico-culturale, fondi dal Mise. 18 Mln per nuove iniziative al Sud

63

Cultura, natura e turismo: un patrimonio da sfruttare con tante idee di business. Il Ministero dello Sviluppo economico, Direzione generale per l’incentivazione delle Attività imprenditoriali, mette a disposizione Cultura, natura e turismo: un patrimonio da sfruttare con tante idee di business. Il Ministero dello Sviluppo economico, Direzione generale per l’incentivazione delle Attività imprenditoriali, mette a disposizione 18 milioni di euro per far nascere nuove iniziative imprenditoriali nella filiera turistico-culturale. Le piccole e micro imprese potranno utilizzare le agevolazioni previste dall’Autoimpiego e gestite da Invitalia. Le risorse appartengono al Programma Operativo Interregionale “Attrattori naturali, culturali e turismo” FESR 2007-2013 e, in coerenza con la strategia e gli obiettivi del POIn – sono destinate a idee di business da realizzare nei Poli di attrazione di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Si va dalla “Baia di Napoli” al “Polo del Salento”, dalla “Sicilia Greca” alla “Valle dei Templi”. L’elenco dei comuni è consultabile sul sito di invitalia. Obiettivo dell’iniziativa è la riqualificazione dell’offerta turistico-culturale e paesaggistica dei territori interessati, grazie ad interventi specifici che ne preservino e valorizzino le caratteristiche peculiari e, al tempo stesso, la creazione di piccola imprenditorialità come mezzo di ingresso (o reingresso) nel mercato del lavoro. A sostegno dell’iniziativa Invitalia, con la collaborazione di partner e amministrazioni locali, effettuerà un roadshow nei territori interessati: sono previsti – nei mesi di aprile, maggio e giugno – dei seminari di orientamento, finalizzati a far emergere le idee imprenditoriali e a diffondere le modalità di accesso agli incentivi. Un particolare accento sarà posto sulle attività di accompagnamento agli aspiranti imprenditori. È previsto un folto calendario di appuntamenti, che verrà inaugurato con il primo evento di lancio dell’iniziativa, il 27 marzo a Caltagirone, in Sicilia.