Filippo Ammirati nuovo presidente della startup innovativa TecUp

56
in foto Filippo Ammirati

Filippo Ammirati è stato nominato presidente della startup innovativa TecUp. Dal 2010 al 2022 Ammirati è stato responsabile Enea del nodo Een Bridgeconomies, occupandosi del coordinamento delle attività per la valorizzazione dei risultati della ricerca e l’assistenza ai processi di innovazione nelle pmi delle regioni del Sud Italia, anche attraverso la partecipazione a reti nazionali ed internazionali per il trasferimento tecnologico.
In precedenza, dal 1990 al 2001, in qualità di responsabile del centro di consulenza Energetica Integrata in Enea, Ammirati si è occupato di consulenza alla PA, all’Industria ed al Terziario per la individuazione ed analisi di interventi per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia.
“Ringrazio il cda e i fondatori di TecUp per la fiducia che mi è stata accordata” –  dice Ammirati, che ricorda come la startup sia impegnata “nella produzione e sviluppo industriale di nanocellulosa batterica, un materiale completamente circolare, frutto di processi biologici e non di lavorazioni di materia prime, inserito nei processi di sviluppo sostenibile e completamente green. Il nostro obiettivo sarà quello di creare collaborazioni con operatori produttivi, player nazionali e internazionali dei vari ambiti applicativi della nanocellulosa batterica, per aiutare TecUp a percorrere gli ultimi step del percorso di sviluppo imprenditoriale e arrivare alla produzione e al mercato, proseguendo così il lavoro del mio predecessore, Mario Malinconico, prematuramente scomparso lo scorso anno”.
Nel nuovo consiglio di amministrazione vicepresidente è Amleto Picerno Ceraso, direttore del Centro Artigianato Digitale di Cave de’ Tirreni. Amministratore delegato è Massimo Bracale e consigliere delegato Annamaria Capodanno, entrambi soci e founder della Knowledge for Business.