Film che passione, all’ Hart proiezioni di culto e di gusto con lunch box ed ubriachi di cinema

53

Pausa pranzo, a Napoli come a Parigi. E con una piacevole opportunità. Quella di poter godere della proiezione di vecchie pellicole sul grande schermo. Si tratta di una iniziativa nuova ed interessante per la nostra città, quella organizzata presso la sala dell’Hart in via Crispi. Una programmazione che porta un nome, Lunch box, che risuona quasi come ritmo musicale alle orecchie.  Ogni mercoledì alle 13 e 30, si potrà pranzare in compagnia di vecchie pellicole famose, riproposte sul grande schermo,comodamente seduti su poltrone/divani…anche letto se si vuole! Per chi ancora non ha avuto modo di conoscere l’Hart ( ex cinema Ambasciatori riproposto con una disposizione di sedute articolate appunto tra poltrone comode quasi divano e distese da letto in prima fila) e per chi già lo frequenta, avrà intanto modo di apprezzare il nuovo stile di gustare un buon film e non solo. Il programma in vigore dallo scorso novembre, è davvero invitante se si pensa alle pellicole già proiettate come l’esilarante Holliwood Party, con il mitico Peter Sellers, e l’intramontabile Colazione da Tiffany con l’ mmiratissima icona  Haudrey Hepburn. A seguire Jules e Jim, oggi in programma invece Harold e Moude. Da non perdere   l’ 8 febbraio / Totò a colori (tralaltro in cartellone un film di totò al mese in occasione dell’anniversario della morte che cade a maggio), il 15 febbraio / Frankenstein Jr, a finire  la satirica romantica comedy- drama Shampoo il 22 febbraio , diretta da Hal Ashby, protagonista un giovanissimo Warren Beatty. Un menù originale condito da un piatto unico gustoso con bevanda a scelta e visione di un film indimenticabile al solo costo di 10 euro.  Ma se film di culto, vecchie commedie romantiche, incredibili musical accompagnano il pasto del pubblico di LunchBox, con Ubriachi di Cinema c’è davvero da inebriarsi. Dal Cinema pranzo di giorno al cinema con bollicine di sera.La rassegna, oramai un appuntamento di tendenza in città – è un percorso nella storia del cinema, che attraversa con leggerezza e varietà di generi ogni decennio con un film. Per ogni film viene a volte selezionato un cocktail generalmente abbinato al titolo, – come nel caso di Woody Allen, altre volte “necessari” come il white russian bevuto compulsivamente da Drugo ne Il grande Lebowski, altre ancora frutto di ragionamenti più complessi. La sera del giovedì, che cade una o due volte al mese, la proiezione sarà introdotta da un’ode al film. Pochi minuti in cui il personaggio scelto ad hoc per la speciale visione, spiegherà la passione per la pellicola..Da Susanna con lo Screw Ball cocktail,introdotto da Benedetta Gargano, a Il grande dittatore con il Charlie Chaplin cocktail ed ode al film di Giuseppe Ferraro, si è passati a La morte scorre sul fiume con Good and Evil cocktail con l’ atteso occhio critico di Valerio Caprara. I prossimi appuntamenti saranno dedicati a Uno due tre di Billy Wilder il 16 febbraio, Cuba libre per tutti ed ode di Maria Carmen Morese, a seguire Manhattan di Woody Allen il 2 marzo al sapore di Manhattan cocktail. Blu Velvet per Velluto Blu di David Linch il 16 marzo e lo strong White Russian per il Grande Lebowski di Coen in proiezione il 30 marzo. Chiusura romantica con In the mood for love di Wong Kar Wai il 13 aprile, presentato da Stefano Incerti, degustando un buon Green Tea Gimlet. Ed ancora una chicca creativa…Per ogni abbinamento film/cocktail la giovane designer Rosanna Cianniello realizzerà poster e cartoline da collezionare – con una sintesi visiva tra i due elementi – e che a fine rassegna saranno esposte in una mostra. Cinema che passione specie se condita da atmosfera inebriante, in odor di tendenza… Non ci resta che aprire subito l’agenda e segnare davvero tutte le date in calendario, assolutamente da non perdere!