Filtri dell’auto: quali sono e quando sostituirli

48

All’interno dell’auto possiamo trovare come elementi indispensabili alcuni filtri, i quali si rivelano davvero essenziali per mantenere efficiente una macchina. I filtri sono importanti perché hanno una funzione molto precisa, ovvero servono ad evitare che delle impurità o altri elementi nocivi possano depositarsi nel motore, nel sistema di alimentazione meccanica oppure nell’abitacolo. In particolare, in riferimento a quest’ultimo punto, dobbiamo dire che è davvero fondamentale riuscire a mantenere il benessere all’interno della nostra automobile. Ma quali e quanti sono i filtri che sono installati in un’auto? Inoltre come possiamo fare a sapere quando è arrivato il momento di sostituirli? Ecco una guida utile sull’argomento, che può risultare fonte di rilevanti informazioni.

Il filtro dell’olio
Tra i filtri più conosciuti utilizzati in una comune automobile, c’è sicuramente quello dell’olio motore.

È un filtro che ha una funzione molto importante, perché fa in modo che non si ostruiscano i passaggi della lubrificazione che fanno funzionare il motore dell’auto. Questa ostruzione si potrebbe verificare per qualsiasi motivo, per i residui di combustione, per le particelle che si determinano a causa dell’usura.

È un filtro che troviamo sia nelle auto a benzina che in quelle diesel. In questi ultimi motori il filtro dell’olio svolge una funzione ancora più importante, perché la combustione dei motori a gasolio può creare più residui. Quindi possiamo dire che il momento in cui cambiare il filtro dell’olio dipende molto dal tipo di motore con cui si ha a che fare.

Il filtro del carburante
Anche il filtro del carburante svolge una funzione essenziale, perché serve ad eliminare le impurità presenti nei carburanti. In particolare l’utilità di questo filtro è rintracciabile nei motori diesel, dove serve anche a separare l’acqua dal gasolio.

Non bisogna dimenticare infatti che la presenza di acqua può essere davvero molto nociva per un’automobile a gasolio. Proprio in queste tipologie di auto la sostituzione del filtro del carburante avviene più di frequente. In generale nelle auto, specialmente quelle a benzina, la sostituzione viene fatta durante il periodo del tagliando.

Il filtro dell’aria
Se vuoi mantenere in efficienza la tua automobile, devi provvedere pure ad occuparti del filtro dell’aria. Il suo compito è quello di evitare che polvere e sporcizia entrino nel motore, creando dei possibili danni.

Di solito è la casa di produzione automobilistica che indica qual è l’intervallo di sostituzione del filtro dell’aria. Particolare attenzione deve essere prestata da chi utilizza la vettura su strade polverose, provvedendo a lasciare poco tempo tra una sostituzione e l’altra.

Il filtro dell’aria dell’abitacolo
Per poter respirare bene all’interno dell’automobile, si può rivelare di molta importanza il filtro dell’aria dell’abitacolo, che serve ad eliminare le particelle inquinanti o i pollini dall’aria che viene immessa dal sistema di ventilazione all’interno dell’abitacolo stesso.

Quando ci accorgiamo che è importante provvedere a cambiare questo filtro? Innanzitutto un segnale può essere rappresentato dal ricambio dell’aria che non è più efficiente oppure dal fatto che ci sono cattivi odori che provengono dal sistema di condizionamento.

Di solito ci sono delle manutenzioni programmate per l’automobile, in cui si provvede a sostituire questo filtro dell’aria che viene immessa nell’abitacolo.

Come cambiare i filtri
Per il cambio di tutti questi filtri dell’automobile sarebbe necessario rivolgersi a degli esperti, a dei tecnici che conoscono bene il funzionamento meccanico dei veicoli. In questo modo si è sicuri di non sbagliare, anche perché un meccanico specializzato saprà anche consigliarti nella maniera più opportuna sui tempi e sulle modalità per provvedere ad una sostituzione.

Ricordati che è sempre importante scegliere dei prodotti di qualità, anche nel caso in cui ti serva provvedere ad una manutenzione ordinaria della tua vettura. Soprattutto dovresti fidarti di quei pezzi di ricambio che ti consentono di attuare un buon compromesso tra qualità e prezzo, in modo che le manutenzioni possano risultare convenienti e ti possano garantire l’efficienza e la durata nel tempo della tua automobile.

In ogni caso, quando si tratta di manutenzione, ricordati che non è importante risparmiare, ma essere sicuri che tutto funzioni al meglio, anche per un fattore di sicurezza che è inevitabile e che non va assolutamente trascurato, sia per chi guida che per i passeggeri che si trovano all’interno dell’abitacolo.

Fonte di informazioni: Autodoc