Fimaa, convenzione con la Link University per formare agenti immobiliari

72

Meeting Immobiliare Napoli, che si svolgerà il prossimo 19 e 20 ottobre presso il Palazzo della Borsa a Piazza Bovio, Fimaa sarà presente con due workshop ad ingresso gratuito: venerdì 19 ottobre alle 12,30 nella Sala Parlamentino si svolgerà “La Nuova normativa sull’antiabusivismo”, relatori Santino Taverna, presidente nazionale di Fimaa e Michele Nazzaro, membro del direttivo provinciale; alle ore 17, sempre di venerdì 19 ottobre, nella Sala Convegni si svolgerà il workshop “L’agente immobiliare: competenze e requisiti a tutela del consumatore”, relatori Claudio Colicchio, membro del direttivo provinciale Fimaa e Annarita Colasante, responsabile formazione Confcommercio Campania.
La grande novità, però, è rappresentata dalla convenzione con la “Link Campus University” (che vanta nell’ambito della formazione universitaria un’esperienza consolidata) per un Corso di laurea in economia aziendale internazionale contenente una parte monografica dedicata al settore immobiliare. Una opportunità riservata agli associati Fimaa che ne potranno approfittare, a condizioni vantaggiose, per aumentare il proprio bagaglio culturale ed elevare lo standard di crescita professionale.
“Fimaa continua ad essere in prima fila per la tutela e la crescita qualitativa degli agenti immobiliari intervenendo da protagonista in tutte le principali direttive che regolamentano il settore, lottando contro l’abusivismo della professione nell’interesse dei propri associati in regola – spiega Vincenzo De Falco, presidente Fimaa Napoli – I seminari formativi gratuiti, proposti durante l’anno, così come la creazione della Id quality ovvero della tessera che certifica l’affidabilità e la preparazione professionale dell’agente ne sono un esempio concreto. La quota delle compravendite di mercato “mediato” è in aumento ed è per questo che per il futuro la figura dell’agente, preparato, formato, e aggiornato risulta indispensabile: in questa ottica va la convenzione con la Link Campus University. In una visione nazionale bisogna specificare che, come afferma il presidente nazionale Santino Taverna, siamo in una fase di ripresa dell’economia ancora da consolidare dove il carico fiscale sugli immobili rappresenta una zavorra. Ci auguriamo che il sistema delle imposte sulla casa cambi trasformandosi in una tassazione non più patrimoniale ma legata al reddito delle persone fisiche. Scongiurando anche l’aumento dell’iva che avrebbe una ricaduta negativa drammatica sul comparto immobiliare”.