Finanza per le imprese sociali: 3 milioni dalla Commissione Ue

43



Testare uno strumento di sostegno ai costi di transazione per il finanziamento delle imprese sociali allo scopo di favorire lo sviluppo del mercato della finanza per l’imprenditoria sociale e un maggior accesso al credito per queste imprese. E’ l’obiettivo del bando lanciato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Easi  che mette sul piatto risorse complessive per 3 milioni di euro.

Il contesto
La maggior parte delle imprese sociali a causa della loro dimensione, necessitano di finanziamenti relativamente contenuti: generalmente l’ammontare del finanziamento si aggira tra 100.000 e 500.000 euro per le imprese sociali allo stadio iniziale. Tuttavia, poiché i costi di transazione per importi di questa entità sono relativamente elevati, i gestori dei fondi d’impatto sociale sono incentivati a concentrarsi su importi di maggiore entità in modo da preservare la sostenibilità del finanziamento. Da ciò consegue la difficoltà di queste imprese ad accedere al mercato della finanza.

Le agevolazioni
Lo strumento di sostegno previsto dal bando assumerebbe la forma di una sovvenzione da combinare con gli strumenti finanziari come mezzo per affrontare la discrepanza tra l’ammontare necessario e sostenibile del finanziamento. In questo modo il bando mira a stimolare investimenti di capitale di rischio inferiori a 500.000 euro che altrimenti non avrebbero luogo.

La sovvenzione sarebbe destinata agli intermediari finanziari che effettuano investimenti di capitale di rischio a lungo termine di entità inferiore a 500.000 euro – sotto forma di equity, quasi-equity o finanziamento ibrido – nelle imprese sociali stabilite nei Paesi ammissibili al programma Easi. La sovvenzione servirà a ridurre i costi di transazione per questi  investimenti, contribuendo in questo modo a superare una “falla” del mercato della finanza per le imprese sociali.

Chi può partecipare
Possono partecipare al bando persone giuridiche stabilite nei Paesi ammissibili al programma Easi: un fondo di investimento, un fondo di fondi, una “società veicolo” (special purpose vehicle); un organismo di (co-) investimento; una fondazione pertinente.


Risorse e contributi
Il budget a disposizione del bando è pari a 3 milioni di euro. I progetti selezionati potranno essere cofinanziati fino all’80 per cento dei costi totali ammissibili dell’azione e il contributo richiesto dovrà essere compreso tra 300mila e 1 milione di euro.

Scadenze
Tre le scadenze previste per la presentazione delle candidature: 15 luglio 2017, 1° dicembre 2017 e 15 aprile 2018.
La Commissione Ue specifica tuttavia che il bando potrebbe essere chiuso prima della seconda o terza scadenza qualora non rimanessero risorse sufficienti dopo la valutazione delle proposte presentate sulla prima o seconda scadenza.


SCARICA IL BANDO
http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=518&furtherCalls=yes

TABELLA
Risorse complessive
3 milioni di euro
Contributo
Compreso tra 300mila e un milione di euro
Cofinanziamento
Fino all’80 per cento dei costi totali ammissibili
Chi può partecipare
Un fondo di investimento, un fondo di fondi, una “società veicolo” (special purpose vehicle)
Un organismo di (co-) investimento
Una fondazione pertinente
Scadenze
15 luglio 2017
1° dicembre 2017
15 aprile 2018