Fincantieri vara a Castellammare troncone di prua della nuova Lss della Marina militare

209

E’ atteso per oggi a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, il varo del troncone di prua della nuova Logistic Support Ship (Unita’ Lss) della Marina militare italiana. L’evento si svolgera’ presso lo stabilimento Fincantieri a Castellammare di Stabia. La costruzione e’ cominciata il 16 febbraio 2016. Il troncone di prua dell’unita’ Lss verra’ poi assemblato insieme al troncone di poppa la cui costruzione e’ in corso allo stabilimento di Riva Trigoso (Ge) (e proseguira’ a Muggiano).
La consegna dell’unita’ Lss della Marina Militare di supporto logistico e’ prevista nel 2019. Oltre alla costruzione di questa unita’ presso i propri cantieri, Fincantieri fornira’ il supporto al ciclo vita nei primi dieci anni, articolato in attivita’ di logistica (corsi, ricambi, documentazione tecnica) durante la costruzione dell’unita’ e Iss, In Service Support (attivita’ manutentiva), sviluppata durante l’esercizio in post-consegna, nonche’ quella di componenti e macchinari navali realizzati dalla Direzione Sistemi e Componenti, quali linee d’assi, timoneria, eliche di manovra, pinne stabilizzatrici e altri impianti di movimentazione. Leonardo avra’ il ruolo di prime contractor per l’intero sistema di combattimento della nuova unita’ che sara’ dotata di un sistema di combattimento essenzialmente dedicato al supporto dei mezzi da sbarco, all’autodifesa e alle operazioni di coordinamento e comando delle altre forze navali e di terra. (segue)
Il troncone che viene varato oggi e’ lungo 94 metri, largo 24 metri, alto 16.3 metri e ha un peso di circa 4.100 tonnellate. La costruzione ha visto coinvolta Rina Services.
L’esperienza acquisita nei vari progetti passati e la stretta collaborazione tra Rina e la Marina Militare in ambito internazionale per lo sviluppo del Naval Ship Code (norma equivalente alla Solas – Safety of Life at Sea, ma applicabile alle navi militari sviluppata dalla International Naval Safety Association di cui fanno parte Rina, Mmi e le principali Marine Nato) hanno permesso di affinare le modalita’ di collaborazione, superando il tradizionale concetto di classe e tenendo in maggiore considerazione le specifiche esigenze tecniche e operative della Marina. L’unita’ Lss sara’ certificata dal Rina in accordo alle convenzioni internazionali per la prevenzione dell’inquinamento sia per gli aspetti piu’ tradizionali come quelli trattati dalla Convenzione Marpol, sia per quelli non ancora cogenti, come la Convenzione di Hong Kong dedicata alla demolizione delle navi.