Fiorello e Arbore ‘tutor’ nel video di Piji ‘L’amore ai tempi dello swing’/Guarda

45

Roma, 17 mag. (AdnKronos) – Anche in Italia, dopo anni di grande successo europeo, si comincia finalmente a parlare di electro swing. Ma che cos’è l’electro swing? Come si ascolta l’electro swing? Come si balla l’electro swing? A queste tre domande risponde il videoclip, on line da oggi, del nuovo singolo firmato dal cantautore romano Piji, “L’amore ai tempi dello swing”, che ha debuttato direttamente al 1° posto della classifica iTunes Jazz il 12 maggio. Il video è un ironico tutorial dedicato a questo nuovo genere musicale, unione creativa tra lo swing degli anni 30 e 40 e l’elettronica più attuale. E i primi a spiegare l’elettroswing sono Fiorello e Renzo Arbore.

Una carrellata di grandi ospiti e ballerini “spiegano” questo nuovo ritrovato musicale: oltre a Fiorello e Renzo Arbore, veri e propri maestri di questa guida, ci sono Michela Andreozzi, Valentina Correani, Tiziana Foschi, Claudia Campagnola, Carlo Massarini, Dario Salvatori, Massimiliano Vado, Antonio Pisu e Stefano Disegni, che ne raccontano i vari capitoli. Infine una buona selezione della compagine romana dei ballerini di swing guidati dalla coreografa Diana Florindi e dal ballerino internazionale Vincenzo Fesi.

Nel videoclip, diretto da Marco Castaldi con la fotografia di Pietro Giampietro, e girato tra l’Osservatorio Astronomico di Roma a Monteporzio Catone e la scuola di danza romana Opificio, anche Piji e il suo quintetto electro swing: Gian Piero Lo Piccolo – clarinetto, Augusto Creni – chitarra manouche, Egidio Marchitelli – live elecronics, Saverio Capo – contrabbasso. “L’amore ai tempi dello swing” (Walkman Records/ Dischi dei Sognatori), con la produzione artistica di Emiliano Torquati, racconta della clamorosa nuova era del jazz anni Trenta e Quaranta, in un “quasi manifesto” dedicato all’electro swing. Un sogno stralunato in cui i miti della storia del jazz come Louis Armstrong, Duke Ellington, Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Django Reinhardt e Charlie Parker improvvisamente si trasformano in musicisti elettronici, suonando tablet e Mac. Il testo, ricco di citazioni da scoprire, ha tra i riferimenti principali il brano anni Ottanta di Enrico Ruggeri (coautore di Piji per il testo insieme anche a Marco Rettani): Nuovo Swing.