Fisco: consulenti lavoro, in ‘Collegato’ novità per imprese, autonomi e dipendenti

27

Roma, 11 feb. (Labitalia) – Con i suoi numerosi istituti di natura tributaria, contributiva e penale, il dl n. 124 del 2019, cosiddetto ‘collegato fiscale alla legge di Bilancio 2020′, convertito con modificazioni in legge n. 157 del 2019, impatta in modo significativo sulle attività di imprese e professionisti. E’ quanto sottolinea la Fondazione studi consulenti del lavoro con la circolare n. 2 del 2020, che si sofferma sulle disposizioni di maggiore rilevanza per imprese, lavoratori autonomi e dipendenti.

Tra le novità introdotte si evidenziano quelle relative al contrasto alle indebite compensazioni, alle modifiche della disciplina penale e della responsabilità amministrativa degli enti, all’accollo del debito d’imposta altrui e divieto di compensazione, al ravvedimento operoso, all’utilizzo delle fatture elettroniche, al riordino dei termini della presentazione della dichiarazione 730 e dell’assistenza fiscale.