Fisco, entrate in crescita: +1,6% nei primi 7 mesi

35

Roma, 15 set. (AdnKronos) – Le entrate tributarie e contributive nei primi sette mesi del 2017 mostrano nel complesso un aumento di 6.056 milioni di euro (+1,6 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Lo comunica il ministero dell’Economia e delle Finanze. Il dato tiene conto dell’aumento dell’1,5 % (+ 3.909 milioni di euro) delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive dell’1,7% (+ 2.147milioni di euro). L’importo delle entrate tributarie, spiega ancora il Mef, include anche le poste correttive (compensazioni delle imposte dirette, indirette e territoriali, vincite lotto) e le entrate degli enti territoriali, quindi integra il dato già diffuso con la nota del 5 settembre scorso.

Stesso andamento anche nelle maggiori economie europee. Secondo un rapporto del Mef, si conferma in ripresa il gettito della Spagna che mostra a luglio il tasso di crescita delle entrate tributarie più alto tra quelli dei Paesi osservati (9,1%). Cresce inoltre il gettito tributario del Regno Unito (+5,1%) a un ritmo simile a quello medio osservato nel corso del 2016 (+5,4%). Si osserva la medesima dinamica per le entrate tributarie della Germania che registra una crescita tendenziale delle entrate (+3,8%), anche se a un tasso di crescita medio inferiore a quello dello scorso anno (+4,7%). Prosegue l’andamento positivo osservato dal mese di febbraio per il gettito tributario della Francia (+3,3%). Nonostante il risultato positivo di luglio (+4,5%), l’Irlanda mostra una forte riduzione del tasso di crescita, sensibilmente al di sotto della media degli ultimi tre anni (+8,8%). Il gettito del Portogallo mostra per la prima volta da inizio anno un incremento rispetto allo stesso periodo del 2016 (+4,4%).