Fisco: Prampolini Manzini (Confcommercio), ‘c’è rassegnazione che paghino in pochi’

24

Roma, 19 set. (Labitalia) – “L’Irpef è un conto da 164 miliardi che grava però solo su una fascia minore di contribuenti. Quello che noto è una sorta di rassegnazione, come se questa anomalia fosse normale che pochi paghino per tutti”. Così Donatella Prampolini Manzini, vicepresidente Confcommercio, in occasione della presentazione dell’Osservatorio sulla spesa pubblica e sulle entrate, nel corso di un convegno promosso in collaborazione da Itinerari Previdenziali e Cida, Confederazione italiana dirigenti e alte professionalità.

“Si deve parlare di evasione – ha sottolineato – perché non sono solo i commercianti ad evadere il fisco. Deve essere fatto un lavoro sulla cultura del Paese”.