Fisica e informatica: fino a 3mila euro ai neolaureati

39

Borse di studio fino a 3mila euro per neolaureati e studenti in fisica applicata, ingegneria e informatica. A metterle a disposizione è il Cern di Ginevra, organizzazione europea per la ricerca Borse di studio fino a 3mila euro per neolaureati e studenti in fisica applicata, ingegneria e informatica. A metterle a disposizione è il Cern di Ginevra, organizzazione europea per la ricerca nucleare, che lancia due diversi bandi, entrambi con scadenza il prossimo 31 ottobre Programma per dottorandi Il primo è il “Doctoral students programme” che prevede finanziamenti rivolti a iscritti ai corsi di dottorato di ricerca in fisica applicata, ingegneria o informatica, che desiderino trascorrere un periodo presso il Cern per compiervi ricerche finalizzate alla redazione della tesi di dottorato. Il programma è destinato a candidati che hanno nazionalità di uno Stato membro Cern (tra cui l’Italia), romena o serba, iscritti a corsi di dottorato di ricerca presso un ente di ricerca membro del Cern. Possono partecipare anche candidati provenienti da Stati non membri Cern ma solo nel caso in cui siano stati residenti in uno degli Stati membri negli ultimi 5 anni e siano iscritti presso un ente di istruzione superiore di uno degli Stati membri. Tra i settori di ricerca per i quali potrà essere richiesta la borsa di studio fisica applicata, informatica, matematica, elettronica, meccanica, ingegneria civile, scienza dei materiali, sicurezza e protezione ambientale, comunicazione scientifica. Durata e budget La durata della borsa è di 6 mesi, rinnovabili fino a un massimo di 36 nell’arco di 4 anni consecutivi. Le risorse messe a disposizione dei ricercatori consistono in uno stipendio mensile di 3.679 franchi svizzeri (pari a circa 3mila euro) a copertura delle spese individuali di soggiorno, l’assicurazione medica e il rimborso forfettario delle spese di viaggio. Studenti materie tecniche La seconda opportunità offerta dal Cern interessa i “technical students”, studenti laureandi in fisica applicata, ingegneria o informatica cui vengono concesse borse di ricerca per compiere esperienze lavorative o svolgere un progetto di fine studi. Destinatari delle agevolazioni sono gli studenti con almeno 18 mesi di studio e nazionalità di uno Stato membro Cern (tra cui l’Italia), romena o serba, iscritti presso un ente membro dell’organismo europeo per la ricerca. Anche in questo caso è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese o francese. La durata delle borse di studio è compresa tra i 4 e i 12 mesi. Risorse La borsa comprende uno stipendio mensile di 3.283 franchi svizzeri (pari a circa 2.700 euro) a copertura delle spese individuali di soggiorno, l’assicurazione medica e il rimborso t delle spese di viaggio. Scadenza Per entrambi i bandi la scadenza per la presentazione della domanda è prossimo il 31 ottobre, mentre entro il 5 novembre bisognerà presentare tutta la documentazione richiesta. I candidati che invieranno la domanda di partecipazione riceveranno un’e-mail di conferma contenente un link e il “Report on candidate form”. Sarà necessario inserire, inoltre, anche i voti accademici e un curriculum vitae.


I Programmi in pillole Doctoral students programme Destinatari Iscritti ai corsi di dottorato di ricerca in fisica applicata, ingegneria o informatica Valore della borsa 3.679 franchi svizzeri al mese (pari a circa 3mila euro) Durata 6 mesi, rinnovabili fino a un massimo di 36 mesi in 4 anni Scadenza 31 ottobre 2014 Technical students Destinatari Studenti laureandi in fisica applicata, ingegneria o informatica Valore della borsa 3.283 franchi svizzerial mese (pari a circa 2.700 euro) Durata Compresa tra un minimo di 4 e un massimo di 12 mesi Scadenza 31 ottobre 2014