Fisica, “a scuola di astroparticelle”: mostra conclusiva a Napoli

64

E’ stata inaugurata oggi, a Napoli, al Complesso Universitario di Monte Sant’Angelo, la mostra conclusiva del concorso “A scuola di astroparticelle”, con i progetti realizzati da scuole secondarie della Regione Campania. Frutto di un progetto promosso dall’Istituto nazionale di fisica nucleare, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica “Ettore Pancini” dell’Università Federico II di Napoli, e gli Istituti Cnr Spin e Isasi, la mostra sarà aperta fino a domani nell’aula Carlo Ciliberto del Complesso Universitario. Alla sua seconda edizione, il progetto di divulgazione “A scuola di astroparticelle” ha visto la partecipazione di 20 scuole superiori, per un totale di 600 studenti e 22 progetti presentati. I progetti, esposti in formato di totem-presentazione e corredati in molti casi da manufatti, esperimenti didattici, modelli di esperimenti e video, inerenti tematiche attuali della ricerca scientifica, spaziano dalle questioni aperte sulle origini la struttura e l’evoluzione dell’universo, al tema della radioattivita’ ambientale, alle metodologie della fisica sanitaria, le nanotecnologie e il loro ruolo nelle tecnologie quantistiche, fino agli aspetti tecnici legati allo sviluppo dei rivelatori di particelle. Per agevolare la partecipazione delle scuole, l’iniziativa e’ strutturata in collegamento con percorsi di alternanza scuola lavoro, che hanno visto universita’, enti di ricerca e scuole superiori della Campania concorrere in un unico bando, finalizzato a disseminare le potenzialita’ occupazionali della figura professionale del fisico.