Focus sul distretto:
80 aziende pronte a investire

52

L’Asia continua a guidare la ripresa e la crescita dell’economia globale. Le aziende interessate ad esplorare nuove opportunità commerciali in Oriente, possono guardare a Hong Kong, centro finanziario e commerciale internazionale L’Asia continua a guidare la ripresa e la crescita dell’economia globale. Le aziende interessate ad esplorare nuove opportunità commerciali in Oriente, possono guardare a Hong Kong, centro finanziario e commerciale internazionale dell’Asia, come al partner ideale per la ricerca del proprio successo. Di qui il seminario “Hong Kong, centro del business in Asia” promosso (martedì 5 maggio a Palazzo Armieri) dall’Eurospoertello in collaborazione con l’associazione Italia Hong Kong, rivolto alle aziende interessate a puntare sul distretto finanziario cinese, in funzione di una successiva apertura verso la Cina e l’Asia. Un’opportunita? per raccogliere elementi di valutazione e indicazioni pratiche per un corretto approccio al mercato. Davide De Rosa, of counsel dello studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, racconta com’è andata. “Si sono presentate circa 80 imprese e noi abbiamo illustrato loro le opportunità di investimento. Hong Kong è un mercato molto sofisticato, dove l’eccellenza italiana è molto richiesta e dove va forte il food. In Cina il discorso è un po’ differente e direi che sta crescendo molto la richiesta di tecnologie legate alla tutela dell’ambiente e al contrasto all’inquinamento. Anche qui il food è una garanzia”.