Follia in Everton-Lione: rissa col figlio in braccio

19

Londra, 20 ott. – (AdnKronos) – Non potrà più mettere piede allo stadio il tifoso dell’Everton che ieri ha cercato di colpire i giocatori del Lione mentre teneva un bambino in braccio. L’episodio è avvenuto nel corso del match di Europa League fra le due squadre, quando al 64′ si è scatenata una rissa a pochi metri dagli spalti.

Dopo avere identificato l’uomo grazie alle immagini dell’incidente, l’Everton ha deciso di squalificarlo a vita impedendogli quindi l’accesso allo stadio. Il club inglese ha inoltre presentato una denuncia formale alla polizia contro il tifoso.

La Uefa, intanto, ha annunciato l’apertura di un’inchiesta nei confronti dell’Everton per “aggressioni dei tifosi contri i giocatori”. Il caso sarà trattato dalla Commissione disciplinare il 16 novembre.