Fondazione Isaia, corso di napoletano: dedicato alla poesia il quinto modulo

50
in foto Davide Brandi

Il quinto modulo del corso di napoletano della *Fondazione Isaia Pepillo, *interamente dedicato alla poesia in lingua, è stato inaugurato venerdì 25 giugno. Il docente, Davide Brandi, è partito da grandi autori classici dell’ ‘800 e del ‘900 per offrire un viaggio tra nomi più e meno noti, che passano ovviamente da E.A. Mario, Ferdinando Russo e Salvatore Di Giacomo.
Il secondo incontro *online* è fissato per *venerdì 2 luglio alle 19* con il tema: poeti per passione, dai salotti letterari ai social. Saranno coinvolti gli autori che hanno già partecipato ai precedenti moduli e *Rosa Mancini* che, sul blog della sua omonima associazione* Poesie Metropolitane*, ospiterà la poesia che risulterà prima al concorso dedicato a Procida. L’opera vincitrice, pubblicata anche sul profilo dell’Associazione I Lazzari e sul sito della Fondazione Isaia, sarà letta, nel corso dell’ultima lezione, dall’attrice Carmen Annibale. A proposito di circoli letterari, gradito ospite sarà *Alessandro Rocco*, esponente della famiglia Cerino, che ha creato l’omonimo salotto.
“Far parlare del nostro territorio, per motivi diversi dai consueti stereotipi e clichè mediatici negativi, era il primo obiettivo enunciato nel corso del nostro convegno di presentazione – spiega *Gianluca Isaia, presidente della Fondazione -. Dopo quanto già fatto abbiamo voluto continuare il nostro percorso di conoscenza e valorizzazione della lingua napoletana attraverso le poesie di autori più o meno noti, ma anche di appassionati che riversano in queste composizioni il loro amore per il nostro territorio e la sua cultura. Per questo motivo ci è sembrato giusto celebrare un luogo come Procida, che già sta a cuore a tante persone, ma che nei prossimi mesi salirà sempre di più alla ribalta nazionale grazie al ruolo di Capitale Italiana della Cultura per il 2022”.
La capitale italiana della cultura 2022 troverà spazio nel terzo e ultimo momento del corso, venerdì 9 luglio. Nel corso di quest’ultimo appuntamento saranno presenti – Rosanna Romano, D.G. Politiche Culturali e Turismo Regione Campania, e Michele Assante del Leccese, Delegato alla Cultura Comune di Procida. Questo ciclo di tre incontri, gratuiti e online, porta avanti il percorso di conoscenza e valorizzazione della lingua napoletana avviato nel 2019 con i primi tre moduli, quindici lezioni nella sede operativa della Fondazione Isaia, a Palazzo Salerno Lancellotti, Casalnuovo, preceduti da un’anteprima al Museo e Real Bosco di Capodimonte e seguiti, lo scorso anno, da un quarto modulo online tutto dedicato a Giambattista Basile e alla sua “Gatta Cenerentola”, con partecipazioni anche dall’estero. Per seguire gli incontri e prendere parte al concorso – entro e non oltre il 4 luglio alle ore 20 -, è sufficiente inviare una mail all’indirizzo info@fondazioneisaia.org. Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.fondazioneisaia.org.

in foto il porto di Procida