Fondi a start up under 35: ultimi giorni di tempo

65

Incentivi per i giovani campani under 35 che hanno voglia di fare impresa: si chiuderà il prossimo 30 settembre il bando lanciato dalla Regione Campania nell’ambito delle operazioni di sostegno al Incentivi per i giovani campani under 35 che hanno voglia di fare impresa: si chiuderà il prossimo 30 settembre il bando lanciato dalla Regione Campania nell’ambito delle operazioni di sostegno al tessuto produttivo finanziate col Fondo rotativo per lo sviluppo delle Pmi.Uno strumento che consentirà con un budget di 30 milioni di euro di sostenere gli investimenti innovativi delle aziende giovanili e femminili. Beneficiari Destinatari del bando aperto da Palazzo Santa Lucia sono le Pmi nuove o già esistenti, da costituire o già costituite sotto forma di ditta individuale, società di persone, di capitale e società cooperative. C’è un’unica condizione: le imprese devono essere composte a maggioranza da giovani “under 35” e donne di età superiore ai 18 anni. Interventi finanziabili Sono finanziabili i programmi di investimento, realizzati all’interno del territorio regionale e relativi all’acquisto di beni materiali nuovi (impianti generici e specifici, macchinari e attrezzature; mobili e arredi; mezzi e attrezzature di trasporto strettamente necessari e funzionali allo svolgimento dell’attività; opere murarie e assimilate, ovvero lavori edili, se funzionalmente correlati agli investimenti e lavori di impiantistica); beni immateriali (software commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa, anche finalizzati al commercio elettronico; siti web, realizzazione di show rooms virtuali; brevetti, banche dati, know how e licenze d’uso relative alle nuove tecnologie di processo o di prodotto; circolante, nel limite del 20 per cento dell’investimento complessivo (materie prime, semilavorati, prodotti finiti; servizi e consulenze specialistiche). Tipologia del contributo Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento a tasso agevolato di importo compreso tra un minimo di 25mila e un massimo di 250mila euro, a copertura del 100 per cento del programma di investimenti ammissibile (entro i massimali previsti). Il finanziamento prevede precise condizioni: una durata di 7 anni con 24 mesi di periodo di differimento; un rimborso con rate trimestrali a quote capitale; un tasso di interesse dello 0,50 per cento; garanzie personali. Scadenze Al finanziamento agevolato è possibile accedere fino al 30 settembre attraverso lo sportello telematico accessibile dai portali: www.sviluppocampania.it; www.porfesr.regione.campania.it, www.economia.campania.it. A supporto dell’intervento è stata attivata la task force di Campania In.Hub – Ecosistema regionale a favore della nuova imprenditoria innovativa, attraverso l’erogazione di servizi di animazione, informazione ed orientamento (www.campaniainhub.it).


Risorse complessive 30 milioni Contributo massimo 250 mila euro Copertura 100% dell’investimento ammissibile Beneficiari Giovani under 35 Donne over 18 Apertura dello sportello 29 maggio 2014 Chiusura 30 settembre 2014
start_up_giovani_._pdf.compressed.pdf