Fondi ai musei regionali: progetti entro giovedì

26

C’è tempo fino a giovedì prossimo 25 settembre per accedere ai contributi messi a disposizione dalla Regione Campania a sostegno della promozione e della valorizzazione dei musei e delle raccolte di C’è tempo fino a giovedì prossimo 25 settembre per accedere ai contributi messi a disposizione dalla Regione Campania a sostegno della promozione e della valorizzazione dei musei e delle raccolte di interesse locale, in attuazione del Piano triennale di interventi 2012/2014. Obiettivo della misura è quello di potenziare la tutela, la fruizione, l’accessibilità pubblica nonché gli standard di qualità dei servizi regionali, ovvero: valorizzazione del patrimonio museale in relazione al territorio; miglioramento qualitativo dei servizi museali erogati al pubblico; qualificazione e formazione degli addetti ai musei; promozione di attività informative e didattiche finalizzate a consentire la conoscenza del patrimonio culturale regionale. Possono presentare domanda di contributo gli enti locali e i soggetti giuridici senza scopo di lucro (associazioni, fondazioni, enti ecclesiastici e istituti scolastici); titolari di musei e raccolte museali che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’interesse regionale; soggetti giuridici senza scopo di lucro, escluse le persone fisiche, titolari e non titolari di musei o raccolte museali. Sono ammesse solo alcune tipologie di intervento, in funzione del soggetto proponente: per gli enti locali e soggetti giuridici senza scopo di lucro sono finanziabili i progetti di promozione e valorizzazione del patrimonio museale quali organizzazione di mostre e convegni, realizzazione siti internet, attività di didattica museale e di educazione al patrimonio culturale, con particolare riferimento alla promozione e alla fruizione del territorio; produzione di materiale promozionale. Per i soggetti giuridici senza scopo di lucro, gli interventi finanziabili sono l’organizzazione e la realizzazione di mostre, convegni, seminari e azioni di valorizzazione e promozione del patrimonio museale campano e di elaborazione statistica sulla realtà museale in Campania. Il contributo regionale può arrivare fino al 70 per cento del costo complessivo, con un importo massimo di 12mila euro.
file_13953_GNR.pdf