Fondimpresa, da domani il Forum per i 15 anni del Fondo

42

Prenderà il via domani a Roma all’Auditorium della Tecnica di Confindustria il forum “Il futuro del sapere, aziende e lavoratori nella trasformazione”, organizzato per il suo quindicinale, da Fondimpresa, il fondo interprofessionale di Confindustria e Cgil, Cisl e Uil. Il fondo presenterà dati importanti non solo per la storia della formazione professionale ma per anche analizzare come sta cambiando il mondo delle imprese: un forte trend di crescita ha caratterizzato i primi 15 anni di attivita’ del primo tra i fondi interprofessionali in italia. Si va dalle 17mila aziende aderenti nel 2004 alle oltre 200mila aziende del 2019, parliamo di un numero undici volte superiore a quello iniziale. Per quanto riguarda i lavoratori si va da un milione e 306mila lavoratori del 2004 ai quattro milioni e 681mila del 2019: numeri importanti che non possono che fare di Fondimpresa il più grande dei fondi interprofessionali in termini di peso ponderale.
Per i dati riguardanti le dimensioni delle imprese si conferma il trend degli anni precedenti: in aumento le piccole imprese (fino a 49 addetti) che rappresentano oltre il 92% del totale delle aderenti al fondo, la parte restante si suddivide tra il 6,48% delle aziende tra i 50 ed i 249 addetti e 1% di quelle con piu’ di 250 addetti. Guardando al territorio le regioni piu’ rappresentate risultano essere il Veneto con quasi 28 mila aziende e 555 mila lavoratori, la Lombardia che sfiora le 27 mila aziende con oltre 1 milione di lavoratori e la Campania con 24mila aziende e 264 mila lavoratori. La due giorni si aprira’ con l’intervento di Alec Ross, esperto di tecnologia e consigliere di Hillary Clinton al dipartimento di Stato per l’Innovazione. Nella mattina di giovedi’ si terra’ il dibattito tra il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e i segretari confederali di Cgil Maurizio Landini, Cisl Annamaria Furlan e Uil Carmelo Barbagallo. A chiudere l’evento l’intervento del presidente di Fondimpresa, Bruno Scuotto.