Fondo Europeo Pesca, in Campania nuovi interventi ammissibili per sicurezza ed efficienza energetica

21

Il ministero delle Politiche Agricole, in qualità di Autorità di Gestione del Fondo europeo per la Pesca, ha accolto la richiesta avanzata lo scorso dicembre dalla Regione Campania di rendere ammissibili determinate tipologie di spesa a valere sulle misure 1.32 “Salute e sicurezza” e 1.41 “Efficienza energetica e mitigazione dei cambiamenti climatici” del Feamp. In relazione alla misura 1.32, è stata riconosciuta l’ammissibilità di alcune spese in materia di sicurezza – quali epirb, ais, sart, radar arpa, apparati radio, etc. – di particolare importanza per la flotta delle tonnare volanti e le imbarcazioni a strascico. Rispetto alla misura 1.41, sarà possibile prevedere tra gli interventi ammissibili la sostituzione degli scafi in legno con quelli in fibre di vetro. In tal modo, gli operatori della piccola pesca costiera potranno sostituire le imbarcazioni vetuste attualmente in uso migliorando, al tempo stesso, l’idrodinamica dello scafo e l’impatto ambientale. A beneficiare di queste importanti novità – risultato dell’impegno della Regione Campania, che ha così dato seguito alle richieste degli operatori del comparto – saranno anche tutte le altre Regioni italiane in qualità di Organismi Intermedi del Feamp. I nuovi termini di presentazione delle istanze, per entrambe le misure, sono fissati alle ore 16 del 11 marzo 2019.